Nausee-gravidanza-perchè-rimedi-yogamamy_800x400
Rimedi naturali

Nausee in gravidanza: perchè vengono, qual’è il loro significato psicoenergetico e come alleviarle? Ti racconto la mia esperienza

Uno dei sintomi ritenuti più fastidiosi è in realtà il nostro più grande alleato quando siamo incinta. Qual’è il suo significato e cosa possiamo fare per alleviare questa sensazione?

Ricordo molto bene i primissimi segnali che mi hanno fatto intuire nella mia prima gravidanza che, forse forse, ero incinta: il dolore al seno e la nausea, costante, ogni giorno, tutto il giorno.

In quel momento ero in Thailandia, io e il mio compagno avevamo viaggiato nel sud-est asiatico durante la stagione invernale. Non so se sei mai stata in Thailandia, ma se ci sei stata anche tu conosci perfettamente l’odore dell’aglio fritto (e del fritto in genere) che ti accompagna ad ogni angolo della strada.
Ti lascio immaginare con che faccia mi muovessi per le strade di Kho Phangan durante quei giorni in cui la nausea, in mezzo a quegli odori, prendeva il sopravvento su tutto!

Solo dopo ho scoperto che la nausea, per quanto fastidiosa e a tratti dura quando diventa così costante, è la nostra più grande alleata come donne incinta.

Perchè viene?

La nausea è il sintomo della gravidanza che si avverte prima, prestissimo, spesso già 7-10 giorni dopo la mancata mestruazione, e comunque prima delle 9 settimane. È quel meccansimo di “difesa” che il corpo mette in atto per proteggere mamma e bambino da situazioni stressanti e cibi potenzialmente dannosi.

Se ci fate caso quando abbiamo la nausea la prima cosa che sentiamo il desiderio di fare è rallentare, mangiare meglio, evitare tutte quelle sostanze che possono intossicare il nostro corpo e quello del nostro bimbo: caffè, alchol, grassi, cioccolato…

Ed infatti sono molte le donne incinta che le provano: le statistiche dicono circa 3 su 4.

La buona notizia è che nella grande maggioranza dei casi tra la fine del terzo e quarto mese queste compagne di viaggio ci salutano e scompaiono.

Le cause che generano la nausea in gravidanza non sono ancora molto chiare. L’ipotesi che trova molto consenso tra medici e specialisti è che sia dovuta al forte aumento di alcuni ormoni nel primo trimestre di gravidanza: estrogeni, progesterone e soprattutto la beta hCG. Ma in realtà sono per ora ipotesi e, in ogni caso, anche se non lo fossero questo non ci aiuterebbe a provare meno nausea!

Il significato psicoenergetico della nausea

Nausee-gravidanza-radici-equilibrio-yogamamy
Foto: “3 Principles” di Shelly Rahim

In generale il significato pscicosomatico della nausea è che qualcosa di nuovo, che sta entrando nella nostra vita o a far parte di noi, mette in discussione la nostra identità.

La nausea può essere letta come una necessità di rallentamento, il corpo sta dicendo: ho bisogno di più tempo per valutare ciò che sta entrando a fare parte di me.

In genere questo sintomo si manifesta in periodi di forti cambiamenti, quando questi stessi cambiamenti non sono del tutto stati ancora metabolizzati dal nostro sistema o in qualche forma li stiamo rifiutando.

Questo è proprio ciò che, all’ennesima potenza, avviene in gravidanza.

Il nostro corpo riconosce dentro se stesso non semplicemente qualcosa di nuovo, bensì una nuova vita e nelle primissime settimane l’embrione può quasi essere considerato dal nostro sistema un corpo estraneo.

La nostra identità viene sradicata, si prepara di fatto a crollare un pezzo alla volta, man mano che la pancia cresce, per abandonarci completamente il giorno del parto: durante il parto noi stesse rinasciamo, come madri e come donne.

La nostra vecchia identità e tutte le abitudini ad essa collegate vengono in qualche modo spazzate via e una nuova noi entra nel mondo.

Per questo è importante che tutto il processo della gravidanza venga vissuto a livello energetico anche da questo punto di vista, per non arrivare impreparate quando saremo catapultate dopo la nascita in una nuova dimensione.

Durante questo processo è fondamentale costruire nuove radici, preparando così il nostro sistema a un nuovo equilibrio.

Cosa possiamo fare?

Quando la nausea è comparsa (e facendo il test ho scoperto che si, ero incinta!) la mia prima attitudine è stata quella di cercare e provare ogni possibile rimedio per mandarla via. Eppure sembrava una missione impossibile.

Zenzero, limone, tisane digestive, menta, chiodi di garofano.
Ho provato qualsiasi rimedio naturale consigliato da amiche ed esperte..e la verità è che quasi nessuno di questi mi ha mai fatto passare completamente la nausea.

E infatti anche cercando in modo più approfondito su internet ho scoperto che neanche la ricerca medica, investigando e intervistando ampi numeri di donne incinta, ha potuto definire esattamente quali siano i rimedi e soluzioni per la nausea in gravidanza: ogni donna incinta è unica e per ognuna funzionano cose diverse.

Così ho iniziato a lasciare andare poco a poco tutti i tentavi e strategie anti-nausea e ho iniziato ad ascoltare, davvero il mio corpo.

Ho iniziato a rispettare questo sentire.

E mi sono accorta che la nausea mi stava semplicemente indicando il modo migliore per me di vivere i primi mesi della gravidanza.

Calma, silenzio, camminare a lungo e lentamente, mangiare poco e spesso, riposare, bere, scegliere “sapientemente” i cibi da ingerire, dormire.

La nausea è li per dirci semplicemente questo: rispetta il tuo corpo (in un modo che per ognuna di noi è un po’ diverso).

Anche i medici lo dicono: la nausea non è un segnale che qualcosa stia andando storto, non interferisce con il buon andamento della gravidanza. Anzi, alcuni studi suggeriscono che chi soffre di nausea ha meno probabilità di abortire rispetto a chi non ne soffre.

Per cui non cerchiamo a tutti i costi di far scomparire la nausea ma ascoltiamo questo segnale del corpo e usiamolo come un faro per guidarci nei primi mesi di gestazione.

A volte ci lasciamo travolgere dai ritmi del mondo esterno, ritmi che spesso non sono i nostri ritmi, e ci scordiamo della immensa intelligenza del nostro corpo.

Il corpo sa tutto.
Purtroppo, oggi come oggi, siamo a volte poco abituate ad ascoltarlo.

Rimedi per la nausea in gravidanza

Ma quindi, non c’è proprio niente che possiamo fare per stare un po’ meglio?

Certamente si.

Oltre a seguire le necessità del mio fisico molti dei rimedi naturali che ho provato, per quanto non abbiano mai “rimosso totalmente” questo sintomo mi hanno aiutata a ridurre questa sensazione quando si faceva più acuta.

Di seguito ti racconto ciò che ha funzionato per me, invitandoti a sperimentare, mixare in modo personale le diverse soluzioni e trovare le tue strategie anti-nausea.

Mangiare spesso

Molto spesso la nausea in gravidanza colpisce al mattino, appena sveglie, e in genere tende ad essere più intensa quando lo stomaco è vuoto.
Per questo la prima cosa che mi ha aiutata molto è stato mangiare poco e spesso, piccoli spuntini ogni due ore circa.

Zenzero e Limone

Nausee-gravidanza-limone-e-zenzeroInfusioni di zenzero hanno funzionato all’inizio, dopo poco però ho iniziato ad avere la nausea anche dello zenzero (!) e così ho sostituito lo zenzero con il limone.
Per preparare l’infusione puoi mettere un pezzettino (1-2cm circa) di zenzero o limone (o entrambi), tagliato a pezzettini in una tazza d’aqua e portare a ebollizione per 5 minuti circa.

Ottima anche è la versione “a freddo” dell’infusione: taglia zenzero/limone e mettili dentro a una bottiglia d’acqua che porterai con te durante la giornata.
Personalmente preferivo l’acqua gasata alla naturale perchè era, in genere, più efficace per la nausea.

Al mattino appena sveglia mi aiutava bere un bicchiere di acqua naturale con succo di 1 limone e mezzo cucchiaino di curcuma in polvere, eventualmente dolcificata con un po’ di miele.

Cibi secchi e salati

Anche mangiare qualcosa di secco e salato appena sveglia -e comunque in ogni momento di nausea acuta- mi ha dato beneficio: ho iniziato a tenere sempre sul comodino e in borsa un pacchetto di cracker, grissini o gallette di mais o riso.

In genere i sapori forti e aspri mi alleviavano il senso di nausea durante la giornata: cetrioli sottaceto, capperi e senape sono diventati i miei snack preferiti :P.

Erbe e infusioni per alleviare la nausea

Nausee-gravidanza-finocchio-menta-zenzeroPer quanto riguarda le erbe, che sono state grandi alleate in forma di infusione, sicuramente al primo posto, parimerito, finocchio e menta, seguiti da camomilla, melissa e anice. Puoi anche farti preparare in erboristeria un mix delle cinque e usarla come bevanda durante il giorno. Se passi la giornata fuori casa una ottima strategia è quella di preparare un litro di infusione al mattino (o sera prima) e portare con te una bottiglia di infusione fredda, eventualmente dolcificata con un po’ di agave o miele.

Olii essenziali anti-nausea

Infine ci sono stati tra i miei grandi amici per la nausea gli olii essenziali: menta, lavanda e sandalo sono stati nella mia esperienza i più efficaci.
Puoi portare il boccettino con te e odorarlo quando ne hai bisogno oppure usare un diffusore di aromi e profumare l’ambiente in cui sei. In genere ti consiglio di prediligere la menta durante il giorno (per le sue proprietà rinfrescanti e tonificanti) e lavanda e sandalo durante la notte per le loro proprietà calmanti, anti stress e insonnia.

♡♡♡

Mi raccomando: prova, sperimenta, ascoltati e trova i mix e soluzioni che meglio si adattano a te.

Se l’argomento ti interessa ti invito a dare un occhio sul mio canale youtube dove troverai una pratica di yoga in gravidanza anti-nausea che con me ha funzionato molto!

 

E se hai voglia scrivimi un messaggio o nei commenti qui sotto per farmi sapere come va 🙂

Un abbraccio e a presto 💜

Viaggiatrice dell'anima, insegnante di yoga, mamma.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami